La miglior dieta contro l’ansia

La miglior dieta contro l'ansiaMigliori tisane contro l’ansia, panoramica

Certamente esistono delle figure professionali in grado di darci una mano prescrivendoci terapie di analisi o l’assunzione di determinati tipi di farmaci, ma non tutti sanno che è possibile unire anche altri rimedi. Esistono infatti delle apposite tisane contro l’ansia, che se assunte con regolarità sono in grado senza dubbio di migliorare i sintomi di questo opprimente disturbo in moltissimi casi. Quali saranno dunque le migliori tisane contro l’ansia? Cominciamo con un grande classico, che sicuramente sarà venuto in mente un po’ a tutti voi: la camomilla. Si tratta di un fiore che possiede molte proprietà: analgesiche, antiinfiammatorie, sedative – chi non l’ha mai presa per conciliare il sonno? – e si dimostra anche in grado di affievolire la tensione. Riguardo alla camomilla dobbiamo però dirvi una cosa importante: è verissimo che si tratta sicuramente di una delle più note tisane contro l’ansia ma attenzione ai tempi di preparazione. Se lasciata troppo in infusione infatti essa perde le sue proprietà calmanti e ne acquisisce di…eccitanti: decisamente una pessima idea per chi già è un po’ agitato di suo! Accanto alla camomilla ecco altri nomi che sicuramente avrete sentito nominare qualche volta: il tiglio – che agisce anche sulla cefalea tensiva che spesso accompagna alcuni stati ansiosi – la menta piperita, che rilassa ed energizza al tempo stesso e la verbena, in grado di ridare un po’ di tranquillità anche ai più nervosi.

Molte erbe, anche da usare in combinazione

Continuando la nostra carrellata sulle migliori tisane contro l’ansia, scopriamo che ci sono molte altre opzioni. Ad esempio, se i vostri disturbi sono accompagnati anche da un deciso rialzo della pressione, potete fare due cose: la prima, doverosa, recarvi dal medico per valutarla in modo appropriato, la seconda invece consiste nell’assumere un infuso di biancospino che non solo avrà il potere di calmarvi e ridurre l’insonnia, ma anche di abbassare un po’ il picco pressorio che in molti casi accompagna le crisi ansiose. L’ansia è un disturbo può avere moltissime origini, nel caso in cui derivi essenzialmente da uno stile di vita fortemente stressogeno, cosa si può fare? In questo caso tra le tisane contro l’ansia sarà opportuno optare per l’achillea, in grado di mitigare proprio i sintomi del troppo stress. Se invece l’ansia si manifestasse esclusivamente o quasi con una fastidiosissima insonnia? Beh abbiamo già citato l’arcinota camomilla, ma è bene non dimenticare che esistono altri prodotti naturali come ad esempio la noce moscata, che assicura sonni tranquilli. Per disturbi psicosomatici che colpiscono l’apparato gastrointestinale invece la soluzione migliore è il coriandolo. Per dosi, tempi e modalità di assunzione vi raccomandiamo di andare dal vostro erborista di fiducia, non dimenticando che è anche possibile associare una o più erbe per migliorare sintomi di vario tipo.

Add a Comment