I segreti degli pneumatici invernali

Sono ormai tante persone che decidono ogni anno di utilizzare gli pneumatici invernali. Si parla di una percentuale di automobilisti, in Italia, vicina al 25%. Questo significa che gli pneumatici invernali stanno diventando un punto di riferimento per gli italiani, convinti delle qualità di queste gomme che svolgono benissimo il loro lavoro alle basse temperature e che possono cavarsela bene anche quando le temperature non raggiungono standard troppo alti. Per comprendere perché tanta gente ha deciso di montare pneumatici invernali è necessario conoscere bene tale tipologia di gomme. Questa guida è finalizzata proprio ad approfondire il discorso legato alle caratteristiche degli pneumatici invernali.

Quando montare gomme invernali

Diversi test hanno dimostrato che gli pneumatici invernali, quando la temperatura è inferiore ai 7 gradi centigradi, si rivelano molto efficaci per avere la meglio della neve e dell’asfalto bagnato. In realtà, è errato pensare che gli pneumatici invernali siano utili solo in tali condizioni. Se la temperatura è bassa non vuol dire che debba per forza piovere o nevicare. L’asfalto potrebbe, infatti, essere asciutto ma molto freddo. In questo caso gli pneumatici invernali garantiscono stabilità all’auto e sicurezza al conducente e ai passeggeri.

Gli pneumatici estivi potrebbero dare non pochi problemi quando è presente il ghiaccio. Infatti, sembra che l’aderenza di queste gomme si riduca di circa il 90%. Una percentuale molto alta che indica che i rischi e i pericoli diventano molto alti e che è necessario essere prudenti al massimo e sperare che anche un po’ di fortuna sia dalla propria parte. Con le gomme invernali, invece, il conducente non dovrebbe fare fatica a mantenere la direzione delle ruote quando si tratta di percorrere delle curve. Anche le partenze risultano facilitate ed avvantaggiate mentre gli spazi di frenata si riducono non di poco.

La grande aderenza degli pneumatici invernali

L’elevata aderenza che garantiscono gli pneumatici invernali è data da diversi fattori. Uno dei primi è la mescola. Quella delle gomme invernali è formata da silice. Grazie a questo materiale la gomma riesce ad essere elastica anche quando si raggiungono temperature al di sotto dello zero.

Il segreto della grande efficacia delle gomme invernali proviene anche da fattori chimici. Questi pneumatici sono, infatti, scolpiti da lamelle sottili le quali si riempiono di neve facendo leva sul legame chimico neve-neve, un legame che si mostra superiore rispetto a quello tra la gomma e la neve.

Per quanto riguarda il battistrada, infine, esso si presenta composto da incavi trasversali che, rispetto alle gomme estive, offrono un grande aiuto in caso di pioggia perché fanno in modo che aumenti il drenaggio. Così facendo, il fenomeno dell’acquaplanning tende a ridursi.

Gli pneumatici invernali sono soggetti a precise normative presenti nel codice della strada. Avere questi pneumatici nel periodo invernale aiuta, dunque, ad evitare possibili multe. Oltre alle sanzioni pecuniarie, infatti, gli agenti potrebbero decidere di decurtare fino ad un massimo di due punti dalla patente del soggetto che ha commesso l’infrazione. Gli enti locali possono emettere particolari ordinanze nel periodo invernale. Sempre meglio, dunque, informarsi per non farsi trovare impreparati all’arrivo dell’inverno.

Add a Comment