Come riscaldare la piscina: i metodi in uso
701
post-template-default,single,single-post,postid-701,single-format-standard,cookies-not-set,qode-social-login-1.0,qode-restaurant-1.0,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

Come riscaldare la piscina: i metodi in uso

Conoscere le possibilità di riscaldamento della piscina è essenziale per chi la possiede. Progettati per mantenere l’acqua della piscina a temperature ottimali, queste opzioni spesso funzionano per lunghi periodi di tempo e fanno aumentare l’entità della bolletta.

Riscaldamento a gas

Per una piscina più grande, il costo associato a una caldaia a gas è eccessivo. Questi riscaldatori richiedono gas ogni volta che riscaldano l’acqua e nei casi in cui la piscina stessa non viene utilizzata regolarmente, lasciare il sistema in funzione si rivelerà costoso. Come soluzione non energeticamente efficiente, non c’è da stupirsi se queste unità non sono rispettose dell’ambiente e, con una durata complessiva di soli cinque anni, devono essere regolarmente sostituite.

Sul lato opposto, queste unità hanno alcuni vantaggi ad esse associate, tra cui:

  1. Il riscaldamento si basa sulla temperatura dell’acqua, non su quella dell’aria.
  2. Basso investimento per chi ha un budget limitato
  3. Riscaldamento dell’acqua estremamente veloce
  4. Le caldaie a gas possono essere combinate con un’altra forma di riscaldamento, come il solare, e possono funzionare bene per tutta la durata della loro vita.

Le caldaie richiedono l’accesso a una fonte di gas. Questo significa che ci devono essere tubi che vanno alla caldaia e una sorgente a cui collegarli. È importante preventivare i costi di installazione nel sistema, se si sta considerando questo metodo, nonché quelli di collaudo e manutenzione.

Le pompe di calore sono una scelta eccezionale per il riscaldamento della piscina

Le pompe di calore per riscaldare la piscina sono un’altra opzione per il riscaldamento da prendere in considerazione. Queste pompe richiedono la disponibilità di una fonte di alimentazione e aspirano aria nella pompa, la fanno funzionare attraverso un compressore e l’aria viene poi inviata alla base della vasca per essere riscaldata. Questo design consente una temperatura costante indipendentemente dalle condizioni atmosferiche esterne e fornisce un’acqua più calda rispetto ad altri riscaldatori presenti sul mercato. Dal punto di vista estetico poi rappresentano un grande vantaggio: ingombrano poco e sono silenziose.

Ci sono alcuni pro e contro di queste opzioni di riscaldamento per le piscine. I benefici includono:

  1. Riduzione dei costi d’esercizio
  2. Opzione di efficienza energetica rispettosa dell’ambiente
  3. Durata unità circa 10 anni
  4. Non c’è bisogno del sole per riscaldare l’acqua

Questo non significa che non ci siano svantaggi. Il proprietario informato deve capire anche queste pompe:

  1. Tempi di riscaldamento lenti (rispetto al gas), quindi è necessario pianificare in anticipo
  2. Costi d’acquisto unitari più elevati
  3. Necessità di temperature superiori a 10°C per funzionare correttamente
  4. Può essere costoso da usare

La soluzione non professionale per tutte le tasche: la coperta copripiscina termica

Ci sono un bel po’ di persone che saranno concordi: le coperture solari sono tra le opzioni più efficaci di cui disponiamo tenendo conto dell’impatto economico sulle nostre tasche. Non costano nulla e sono relativamente poco costose da acquistare. Quando il coperchio è posizionato sopra la vasca, inizierà ad assorbire la luce solare, intrappolando il riscaldamento nell’area sovrastante la vasca. L’acqua calda riceverà il calore, e basterà rimuovere la piscina per immergersi.

Se installata correttamente, questa opzione di riscaldamento offre alcuni vantaggi:

  1. L’acqua è mantenuta più calda, aumentando fino a 8°C
  2. L’evaporazione ridurrà al minimo lo spreco d’acqua
  3. Le sostanze chimiche non si esauriranno così rapidamente massimizzandone l’efficacia e minimizzando i costi.
  4. Può essere abbinata a un altro sistema di riscaldamento per renderlo più efficiente.
  5. L’installazione può essere complicata e rallentare i tempi.

Ognuna delle tre opzioni ha i suoi pro e contro. È importante valutare le opzioni disponibili e determinare quali di questi tipi di riscaldatori soddisfano le proprie esigenze, nei limiti del budget disponibile.

No Comments

Post a Comment